Salta al contenuto

Circolari Circolari

Indietro

Deposito di formalità in Conservatoria con copia digitale del titolo

Come è noto, l'art. 16-bis co. 9-bis del d.l. 179/2012 ha ampliato il potere di certificazione degli avvocati estendendolo alle copie analogiche e/o informatiche dei provvedimenti giudiziali estratte dal fascicolo telematico. In particolare tali copie informatiche, rilasciate secondo i requisiti tecnici di cui all'art. 71 del d.lgs. 82/2005 (cd. Codice dell'Amministrazione Digitale), ai sensi dell'art. 23-bis del CAD, rispettano i requisiti richiesti dall'art. 2658 c.c. per la loro presentazione al Conservatore dei Registri Immobiliari a corredo delle formalità ipotecarie.

In considerazione di ciò e a seguito di un'iniziativa congiunta tra il Conservatore dott. Francesco Tomeo e un  gruppo di lavoro composto dagli avvocati Giuseppe Fino, Francesca Piazza e Giulio Zanfanti, è stata avviata una fase sperimentale di "procedura di trascrizione con copia del titolo in formato digitale".

Con questa nuova procedura è possibile presentare la formalità ipotecaria (trascrizione o iscrizione o annotazione) su supporto informatico con allegato il titolo informatico sottoscritto con firma digitale.

I vantaggi offerti da questo nuovo modus procedendi non emergono solo all'atto della presentazione (per la quale, peraltro, è previsto un iter più accelerato), ma anche in sede di consultazione, poiché è così possibile interrogare telematicamente gli archivi della Conservatoria con la possibilità di scaricare anche gli atti informatici senza avere la necessità di accedere all'archivio cartaceo dell'ufficio.

A quanto ci risulta, la Conservatoria di Bologna è la prima che offre questo servizio agli avvocati ed è sicuramente un passo importante per evitare, in futuro, l'accesso fisico alla Conservatoria; punto d'arrivo potrà essere quello di poter inviare telematicamente la formalità dallo studio, così come ora gli avvocati fanno per gli atti giudiziari, rendendo telematica l'intera procedura (ma per questo sarà necessario un intervento normativo).

Le modalità tecniche della nuova procedura sono illustrate nel tutorial allegato, curato dai colleghi del gruppo di lavoro.

Due importanti precisazioni che non si ritrovano esplicitamente nel tutorial:

1) questa procedura, per il momento, è utilizzabile esclusivamente per i titoli presenti nel fascicolo telematico (sentenze e decreti ingiuntivi, in particolare), e non è applicabile al verbale di pignoramento;

2) è opportuno che il "nomefile".pdf.p7m non contenga spazi vuoti e abbia una lunghezza non superiore agli otto caratteri.

Ringraziando i colleghi che hanno lavorato a questo innovativo metodo, vi invitiamo a prendere confidenza con il sistema per giungere poi al suo proficuo utilizzo per i futuri depositi.

il Consigliere delegato

avv. Stefano Tirapani


Allegati Allegati

Link Link

Contatti Contatti

Punto informatico del consiglio dell'Ordine degli Avvocati di Bologna:
  • Dott. Elvis Agassi e dott.ssa Mila Bonini
  • Tel. 051-33.99.239
  • infopct@ordineavvocatibologna.net
  • Via del Cane, 10/A - 40124 Bologna Orario: dalle ore 8.45 alle 12.45

Contatti Contatti