Salta al contenuto

Circolari Circolari

Indietro

Notifiche nel Processo Amministrativo Telematico

Il tavolo tecnico istituito presso il Consiglio di Stato ha redatto un documento volto a fornire indicazioni utili e modalità di formazione condivise per la formazione di atti che necessitano della notifica cartacea.

Nel documento si indicano le modalità operative da seguire nei casi in cui sia necessario formare anche una versione cartacea del ricorso o per ragioni legate alla procura alle liti o alla notifica a mani o con il servizio postale.

Il documento è stato redatto unitariamente dal Consiglio Nazionale Forense, dall'Avvocatura di Stato, dalle avvocature pubbliche e dalle associazioni forensi specialistiche maggiormente rappresentative.

Nel rimandare per i dettagli al documento, sintetizziamo brevemente le due soluzioni previste:

a) la formazione dell'originale informatico, con estrazione di copia analogica, autenticata dall'avvocato, ai fini della notifica cartacea;

b) la formazione di due distinti originali, uno analogico, ai fini della notifica cartacea, e uno informatico, per le eventuali parallele notifiche a mezzo pec o, comunque, ai fini del deposito telematico.

Queste soluzioni cercano di colmare una normativa non completa e coerente, ed entrambe sono esposte a possibili criticità. Per tale ragione il documento congiuntamente redatto ha convenuto che:

- entrambe le modalità seguite nella pratica e sopra sintetizzate possono essere considerate efficaci, nell'ottica del raggiungimento dello scopo di cui all'art. 156 co. 3 c.p.c.;

- in linea con la più recente giurisprudenza sia civile che amministrativa (Cass. Civ., S.U., n. 7665 del 18 aprile 2016; Cons. Stato, n. 1541 del 4 aprile 2017), si ritiene debba conseguentemente escludersi la possibilità di sollevare eccezioni d'ufficio o comunque, pure su istanza di parte, dare rilievo a qualsivoglia eccezione (afferente o meno alle regole del Processo Amministrativo Telematico), quando l'atto abbia raggiunto comunque il suo scopo.

Certamente il PAT è ancora in una fase di incertezza e per tale ragione è importante la massima collaborazione fra colleghi e la segnalazione, anche per il tramite del sito della Giustizia Amministrativa e dell'apposito help desk, di ogni problematica utile a rendere efficiente il nuovo strumento processuale.

il Consigliere delegato

avv. Beatrice Belli

 


Allegati Allegati

Link Link

Contatti Contatti

Punto informatico del consiglio dell'Ordine degli Avvocati di Bologna:
  • Dott. Elvis Agassi e dott.ssa Mila Bonini
  • Tel. 051-33.99.239
  • infopct@ordineavvocatibologna.net
  • Via del Cane, 10/A - 40124 Bologna Orario: dalle ore 8.45 alle 12.45

Contatti Contatti