Salta al contenuto

Circolari Circolari

Indietro

Riduzione quote di iscrizione

Comunichiamo che, all'adunanza del 16 settembre scorso, il Consiglio ha deliberato di ridurre per quest'anno di euro 35,00 (trentacinque) le quote di iscrizione di Cassazionisti, Avvocati, Avvocati under 35 con meno di cinque anni di iscrizione, Praticanti e Praticanti abilitati.

La decisione è motivata dalle difficoltà che la nostra professione sta incontrando in questo periodo, ancora emergenziale, e che prevedibilmente incontrerà anche in futuro: il perdurare della crisi fa ritenere che i tempi per il ritorno alla normalità andranno ben oltre a quelli previsti e già prorogati nei decreti che si sono succeduti.

Tale stato di fatto mette in pericolo la sopravvivenza degli avvocati, delle loro famiglie e dei collaboratori degli studi professionali, rendendo necessario un intervento per il sostegno ai redditi della categoria.

Il Governo, con il Decreto "Cura Italia" ha disposto in favore di tutte le categorie l'impiego di considerevoli risorse economiche che verranno reperite con le entrate tributarie gravanti su tutti i percettori di reddito. Tale decreto ha discriminato negativamente i professionisti iscritti alle Casse di previdenza private, tra cui gli avvocati, destinatari di risorse finanziarie marginali rispetto ad altri lavoratori autonomi o dipendenti.

Il Consiglio è consapevole che tale decisione, di per sé sola, potrà solo in piccolissima parte attenuare le difficoltà economiche da tutti vissute, ma è parso indispensabile, più che invocare l'intervento di altre Istituzioni forensi, partire da ciò che il Consiglio potesse compiere per essere, fino in fondo, organismo autenticamente al servizio degli iscritti.

La riduzione potrebbe apparire minima, ma questa decisione comporterà mancate entrate in contabilità per alcune centinaia di migliaia di euro, variazione possibile, essendo l'ordine un ente pubblico non economico tenuto al pareggio di bilancio, solo grazie all'avanzo di amministrazione risultante dal bilancio consuntivo 2019, che sarà presentato alla prossima assemblea del 26 settembre.

Aggiungiamo che il Consiglio, oltre a garantire le attività e i servizi di sempre, non ometterà di valutare eventuali altre iniziative a sostegno della nostra professione, anche con riferimento ai prossimi anni.

La modalità di versamento avverrà, come sempre, tramite MAV che a breve Unicredit spa emetterà su nostra richiesta; il termine indicato per il pagamento sarà il prossimo 31 ottobre 2020.

Il Tesoriere

avv. Silvia Villa

(Circolare n. 349 del 22 settembre 2020)


Allegati Allegati

Link Link

Contatti Contatti

Segreteria:
  • Consiglio dell'Ordine degli Avvocati di Bologna
  • tel 051 582209 - fax 051 583702
  • segreteria@ordineavvocatibologna.net
  • consiglio@ordineavvocatibopec.it
  • P.zza dei Tribunali n. 4 - 40124 Bologna

    Giorni e orari di apertura: dal lunedì al sabato, dalle ore 8.30 alle 13

    Attenzione: fino a nuova comunicazione gli Uffici saranno aperti esclusivamente lunedì, mercoledì e venerdì dalle 09:00 alle 12:00, ferma restando la possibilità di deposito telematico degli atti e delle istanze. (Circolare n.265 del 19 giugno 2020)

    Chiusura: 4 ottobre per la festa del Patrono di Bologna San Petronio

     


Contatti Contatti