Salta al contenuto

L'Ordine comunica L'Ordine comunica

Indietro

Il progetto del nostro C.P.O. si aggiudica il bando della Cassa Forense!

La notizia è proprio di questi giorni e l'abbiamo annunciata in anteprima nel coro dell'assemblea ordinaria degli iscritti che si è tenuta il 24 maggio scorso: Cassa Forense ha comunicato di avere premiato con un contributo di € 25.000,00 il progetto presentato dal nostro Comitato Pari Opportunità nell'ambito del bando per il finanziamento di progetti tesi allo sviluppo economico dell'avvocatura.

Il contributo è finalizzato alla progettazione e realizzazione di una "app" che consenta agli avvocati che si trovino a dover conciliare esigenze familiari e doveri professionali in una situazione di emergenza (ad esempio, a causa della improvvisa malattia di un figlio) di individuare, nell'ambito di una lista appositamente creata, un sostituto d'udienza (o per adempimenti urgenti di cancelleria), ovvero di fruire di servizi preventivamente reperiti sul territorio e messi in rete (quali il pronto intervento di una baby sitter a domicilio).

Il merito dell'iniziativa è interamente da attribuirsi alle colleghe Marta Tricarico, Marina Corona e Marinella Oliva, componenti del Comitato Pari Opportunità, che l'hanno pensata e pervicacemente perseguita.

L'idea è nata dalla necessità di individuare soluzioni volte a conciliare i tempi di vita e lavoro, ma anche dalla volontà di creare nuove opportunità nell'esercizio della professione, per coloro che daranno la disponibilità a fare parte della lista dei sostituti.

Da tempo, infatti, il Comitato Pari Opportunità meditava sulla possibilità, già attuata da altri Ordini forensi, di dare impulso a una lista di sostituti d'udienza (o per lo svolgimento di adempimenti urgenti di cancelleria). Il contributo erogato da Cassa Forense ci consentirà, nel realizzare tale iniziativa, di dotarla di uno strumento idoneo a renderla più facilmente ed efficacemente fruibile (e che avrà anche altre funzionalità, quali il reperimento di servizi alla persona "last minute").

"Per gli Avvocati dagli Avvocati", è questa - ritengo - l'idea forte del nostro progetto. Un welfare che crea occasioni di lavoro.

E' proprio in ragione della sua innovatività che il nostro progetto è stato addirittura selezionato tra i pochissimi che verranno illustrati in occasione della Convention di Cassa Forense che si terrà a Roma il 9 e 10 giugno prossimi.

Un progetto pensato nell'interesse delle Colleghe e dei Colleghi, come il nostro compito istituzionale richiede, che contribuisce tra l'altro al prestigio del nostro Ordine.

Molto resta da fare per trasformare un'idea in realtà, ma la prospettiva non ci spaventa.

la Presidente del Comitato Pari Opportunità

avv. Antonella Rimondi


Ricerca Iscritto