Salta al contenuto

Circolari Circolari

Indietro

(Errata corrige) Notifiche via pec alle pubbliche amministrazioni

Si rende necessario rettificare quanto scritto nella nostra circolare n. 86/2016 in ordine alla possibilità di utilizzare il Registro IPA ai fini della notifica via pec alle pubbliche amministrazioni.

In realtà, la circolare ministeriale del 20 giugno 2016 rettificava una precedente circolare, peraltro non conosciuta, in cui veniva sancito il principio della utilizzabilità del Registro IPA ai fini della notifica via pec.

Con la circolare del 20 giugno scorso il Ministero è ritornato sui suoi passi e ha ribadito la non utilizzabilità del Registro in oggetto ai fini delle notifiche via pec.

Ci scusiamo con i colleghi per la non corretta indicazione, dipendente anche da una formulazione ingannevole della stessa circolare e ringraziamo per le pronte segnalazioni pervenuteci.

Segnaliamo che abbiamo concordato con la Net Service l'eliminazione del Registro IPA dal programma delle notifiche da Consolle.

Per le notifiche alle pubbliche amministrazioni si dovrà dunque fare riferimento al Registro PP.AA. rinvenibile sul PST http://pst.giustizia.it/PST/.

Il Registro PP.AA. è il registro contenente gli indirizzi di posta elettronica certificata delle amministrazioni pubbliche utilizzabile ai fini delle notifiche telematiche, previsto dall'art 16 co. 12 del d.l. n. 179/2012, ed è consultabile esclusivamente dagli uffici giudiziari, dagli U.N.E.P. e dagli avvocati (che potranno accedere dal portale PST con il certificato contenuto nella chiavetta USB).

Resta tuttavia irrisolto il problema costituito dal fatto che questo pubblico elenco, allo stato, riporta solo una piccola parte degli indirizzi di posta elettronica certificata delle pubbliche amministrazioni.

Ciò pone con tutta evidenza il problema di effettuare una notifica "telematica" alla gran parte delle pubbliche amministrazioni, considerato l'orientamento della giurisprudenza (si veda ad es. Trib. Milano, 23 giugno 2015) che considera nulla la notifica (comunque sanabile in caso di costituzione della controparte), effettuata a un indirizzo PEC reperito al di fuori dei pubblici registri indicati dalla legge.

I Consiglieri referenti della Commissione "Processo Telematico"

avv. Stefano Goldstaub

avv. Alessandro Lovato


Allegati Allegati

Link Link

Contatti Contatti

Punto informatico del consiglio dell'Ordine degli Avvocati di Bologna:
  • Dott. Elvis Agassi e dott.ssa Mila Bonini
  • Tel. 051-33.99.239
  • infopct@ordineavvocatibologna.net
  • Via del Cane, 10/A - 40124 Bologna Orario: dalle ore 8.45 alle 12.45

Contatti Contatti