Salta al contenuto

Circolari Circolari

Indietro

Borse di studio dell’Ordine degli Avvocati di Bologna

Comunichiamo che il Consiglio dell'Ordine, nel desiderio di fornire un aiuto concreto ai giovani Colleghi che si avviano alla professione in un momento congiunturale non favorevole, anche quest'anno ha istituito alcune borse di studio:

a) quattro borse di studio dell'importo di € 1.200,00 ciascuna, per contribuire al costo di iscrizione ai moduli del corso della Fondazione Forense Bolognese per la preparazione all'esame di abilitazione all'esercizio della professione forense.

Possono concorrere alla borsa di studio tutti i laureati che stiano svolgendo o abbiamo svolto il tirocinio forense a Bologna, essendo o essendo stati iscritti al Registro dei praticanti del nostro Ordine; che non superino i 28 anni nell'anno 2017; che non abbiano precedenti penali o carichi pendenti; che si siano dimostrati particolarmente meritevoli e che siano in condizioni economiche insufficienti per poter sostenere il costo del corso.

I candidati dovranno far pervenire le domande in carta semplice al Consiglio dell'Ordine, depositandole in Segreteria o inviandole tramite e-mail all'indirizzo info@ordineavvocatibologna.net, entro il termine del 31 luglio 2017, unitamente alla seguente documentazione:

1) autocertificazione relativa allo stato di famiglia;

2) copia semplice delle dichiarazioni dei redditi o dell'ISEE degli ultimi due anni del nucleo familiare (non sono previsti parametri minimi o massimi, i dati reddituali saranno liberamente valutati dal Consiglio dell'Ordine);

3) curriculum degli studi compiuti e votazioni riportate negli esami universitari e di laurea;

4) relazione sulle attività svolte durante il periodo di tirocinio riguardanti la redazione di atti, le ricerche giurisprudenziali, la partecipazione alle udienze o ogni altra attività professionale svolta nel periodo; la relazione dovrà essere sottoscritta anche dall'avvocato presso il quale la pratica è svolta ed eventualmente integrata con le referenze scritte di altri avvocati presso i quali siano stati svolti altri periodi di pratica;

5) autocertificazione relativa all'assenza di precedenti penali e di carichi pendenti;

b) due borse di studio dell'importo di € 2.000,00 ciascuna, da versare in due soluzioni di € 1.000,00 a cadenza annuale.

Possono concorrere alla borsa di studio i praticanti iscritti a Bologna, o che intendano iniziare la pratica a Bologna (in tale caso la borsa verrà erogata una volta avvenuta l'iscrizione); che siano in condizioni economiche insufficienti per affrontare il prescritto tirocinio e si siano resi particolarmente meritevoli; che non superino i 25 anni nell'anno 2017; che non abbiano precedenti penali o carichi pendenti.

I candidati dovranno far pervenire le domande in carta semplice al Consiglio dell'Ordine, depositandole in Segreteria o inviandole tramite e-mail all'indirizzo info@ordineavvocatibologna.net, entro il termine del 31 luglio 2017, unitamente alla documentazione elencata da 1) a 5) per le borse di studio sub a).

Nel caso di candidati che ancora non abbiano iniziato la pratica forense (ma che siano laureati in giurisprudenza), si richiede una breve relazione programmatica sulle attività che il candidato si propone di svolgere durante il periodo di pratica;

c) due borse di studio dell'importo di € 3.000,00 ciascuna rivolte a laureati che abbiano svolto il tirocinio forense a Bologna e abbiano riportato il migliore punteggio rispettivamente nelle discipline civilistiche e penalistiche nella votazione dell'esame di abilitazione all'esercizio della professione forense presso la Corte d'Appello di Bologna nella sessione d'esame 2016/2017.

Possono concorrere alla borsa di studio coloro che non abbiano superato i 28 anni nell'anno 2016; che non abbiano riportato condanne né abbiano carichi pendenti; che non siano già assegnatari dei premi Jacchia o Vighi.

Entro trenta giorni dalla data di comunicazione di assegnazione della borsa, i candidati prescelti dovranno far pervenire alla segreteria del Consiglio dell'Ordine dichiarazione, resa sotto la propria responsabilità, di non avere precedenti penali, o carichi pendenti.

Le borse di studio verranno assegnate dal Consiglio dell'Ordine entro sessanta giorni dalla conclusione delle prove orali, in seguito all'accertamento svolto presso l'ufficio della Corte d'Appello di Bologna competente per l'esame.

In caso di parità di punteggio, attribuito ai migliori candidati, l'importo della borsa di studio verrà equamente diviso tra gli stessi.

il Tesoriere

avv. Tiziana Zambelli

 


Contatti Contatti

Segreteria: